Allergia al polline, ecco come puoi difenderti

Farmacia Comunale

La primavera è una stagione apprezzata da tantissime persone, poiché le giornate si allungano, le temperature sono più miti e le piante fioriscono, ma se soffri di allergia al polline tutto questo può diventare un vero incubo.
Ma come puoi difenderti da tutto questo? In questa guida ti verranno forniti dei consigli molto utili per goderti le giornate all'aperto in tutta serenità!

Quali sono i sintomi dell'allergia al polline?

L'allergia al polline può manifestarsi tramite i seguenti sintomi: naso chiuso, prurito agli occhi, lacrimazione, tosse continua, infiammazione delle mucose, naso gocciolante e starnuti frequenti.
In alcuni casi possono verificarsi delle gravi difficoltà respiratorie ed è necessario assumere dei farmaci antistaminici prescritti dal medico.

Come difendersi dall'allergia al polline

Esistono diversi metodi per contrastare l'allergia al polline, tra cui:

- riduci oppure evita il più possibile l'esposizione ai pollini: anche se sembra un concetto banale, non lo è affatto, in quanto consente di diminuire drasticamente i sintomi;

- rimani in un ambiente chiuso quando le concentrazioni di polline nell'aria sono particolarmente elevate.
Per monitorarle basta scaricare gratuitamente delle apposite App sul proprio smartphone;

- spolvera spesso gli ambienti domestici per evitare l'accumulo di polvere e polline;

- non fumare all'interno della tua abitazione per non irritare le mucose di occhi, gola e naso.
In questo modo eviterai di amplificare i sintomi dell'allergia al polline;

- evita di consumare alimenti capaci di attivare l'allergia al polline come melone, mele e pomodori, poiché contengono una proteina capace di scatenare tale disguido;

- pratica regolare attività sportiva in ambienti chiusi, in modo da rinforzare il sistema immunitario;

- fai una doccia prima di andare a letto per eliminare gli allergeni depositati sulla pelle durante la giornata;

- cambia quotidianamente gli abiti che indossi per non entrare in contatto con gli allergeni che si sono depositati sopra;

- riduci le situazioni e le attività stressanti;

- acquista degli appositi integratori anti infiammatori reperibili presso qualunque farmacia;

- consulta i calendari della fioritura;

- evita di passeggiare nei prati in cui è stata tagliata recentemente l'erba;

- tieni conto che le giornate in cui si verifica la maggiore concentrazione di polline sono quelle soleggiate, ventose e secche;

- in casa e in auto installa un condizionatore d'aria, in quanto capace di diminuire la concentrazione di polline all'interno dell'ambiente;

- evita di dedicarti al giardinaggio tra le ore 10 e 16, poiché durante questa fase della giornata di verifica una maggiore concentrazione di polline.
Quando ti appresti a compiere tale attività, ricorda inoltre di indossare un'apposita mascherina;

- durante il giorno indossa un paio di occhiali da sole scuri per proteggere gli occhi;

- evita di stendere il bucato all'aperto, in quanto diventerebbe subito preda dei pollini;

- riduci oppure evita il consumo di bevande alcoliche, perché dilatano i vasi sanguigni e stimolano la produzione di muco, peggiorando in questo modo la congestione nasale.