Come prevenire gli eritemi e le scottature solari

Farmacia Comunale

L’eritema viene identificato come un fenomeno infiammatorio che si verifica dopo una lunga esposizione ai raggi solari. Viene definita, comunemente, come scottatura e può colpire sia gli adulti che i bambini, molto spesso, con pelli sensibili.

Alcuni non prestano la dovuta attenzione a questa problematica ma è importante agire prevenendo la formazione di questi "rossori" con adeguati mezzi e, nel caso in cui sia troppo tardi, con rimedi adatti a lenire il bruciore.

Eritema solare: come si riconosce

L’eritema solare è una condizione che si verifica, essenzialmente, d’estate, quando ci si espone al sole per periodi prolungati senza protezioni adeguate sulla pelle.

La pelle colpita dall’eritema solare si presenta rossiccia, secca, pruriginosa e, soprattutto, calda. È possibile che si formino anche delle vescicole in superficie e se si rompono possono causare delle infezioni anche pericolose per l’organismo.

Quando ci si espone per molto tempo, senza adeguata crema protettiva, l’eritema si concretizza anche con episodi febbrili, stati di malessere generale e mal di testa. Tutto ciò si identifica come insolazione ed è per questo che bisogna evitare pericolose soste sotto il sole. I sintomi derivanti dalle scottature si manifestano, generalmente, entro le 24 ore successive.

Prevenire l’eritema solare è possibile e basta solo un po’ di attenzione e giusti consigli che la tua farmacia di fiducia e un dermatologo, possono darti. Ecco perché, prima di recarsi al mare, è necessario valutare la possibilità di proteggersi dagli aggressivi raggi uv e godersi le giornate di relax tanto desiderate.

Eritema solare: come curarlo

Se, ormai, è troppo tardi e l’eritema solare sta già facendo il suo corso, devi sapere come rimediare. Di solito tutti i sintomi scompaiono nell'arco di 3 o 4 giorni ma, a volte, è necessario attendere un po' di più.

Per combattere le scottature puoi, prima di tutto, bere molta acqua in modo da idratare la pelle e reintegrare i liquidi che la sudorazione ha espulso. Inoltre è possibile ricorrere a impacchi calmanti con ghiaccio o camomilla. Questi, se passati sulle zone arrossate, provocano immediato sollievo e garantiscono una certa riduzione degli stati infiammatori. Sono consigliate, soprattutto, creme specifiche a base di aloe vera e altre sostanze rinfrescanti. Nel caso in cui si verificano delle infezioni, allora è necessario applicare sulle regioni interessate pomate con base cortisonica o antibiotiche.

La tua farmacia di fiducia può darti tutte le indicazioni necessarie in tal senso ma è bene, in casi di infezione, rivolgersi prima presso il tuo medico di base o dermatologo di fiducia.

Eritema solare: come prevenirlo

Se stai pensando già alle tue vacanze al mare e vuoi premunirti al meglio, quindi, evitare di ricadere fastidiose scottature, puoi acquistare delle creme solari con fattori protettivi alti e adatti al tuo fototipo.

Ricorda, però, che devi seguire anche dei consigli specifici, non esporti al sole nelle ore centrali del giorno, cioè, dalle 11 fino alle 16. Inoltre la pelle va abituata al sole gradualmente. Per questo motivo è bene non partire sin da subito con bagni di sole prolungati.

Prima di recarti al mare e mentre sei in vacanza, prediligi un'alimentazione ricca di vitamina A, C, E, antiossidanti e betacarotene. Quindi mangia frutta, verdura e prendi integratori contenenti queste sostanze benefiche per l’organismo e la pelle. Anche questi sono acquistabili presso la tua farmacia di fiducia e allora cosa aspetti? Scegli subito il prodotto che fa per te.